COME ORGANIZZARE UN PIC-NIC SENZA STRESS

_DSC0032

Nei ponti delle festività, nelle feste del periodo estivo ed in qualsiasi giorno off, il modo migliore per staccare la spina è andare a fare un bel pic-nic in mezzo alla natura ed il silenzio che la caratterizza.

Ognuno pianifica la sua meta del relax in base alle sue esigenze ed a quanto può o non può spostarsi da casa, tenendo conto anche delle necessità di tutti (grandi e piccini).

Per fare tutto ciò però servono dei preparativi, ora vediamo insieme come alleggerire la preparazione per un pic-nic no stress.

Si parte dal presupposto che ci si sposti sempre in macchina, anche se trovo interessante anche l’alternativa a due ruote, MOTO o BICILETTA che sia, in quel caso il bagaglio deve essere molto più leggero, PORTANDO SOLO L’ESSENZIALE.

Prima di tutto è bene stipulare in anticipo una lista di cose da portare con sè, che variano in base alla località in cui si va, al tempo ed alle necessità della persona,per esempio:

In spiaggia: porteremo ciabatte, asciugamano, costume..

In montagna/collina: porteremo scarpe da tennis, t-shirt, una coperta abbastanza spessa da stendere sull’erba..

Con i bambini: Un pallone, crema per il sole, cambio, magliette di ricambio, passeggino..

Informatevi con le previsioni meteo del giorno prima per portare gli indumenti idonei alle temperature.

_DSC0012

  • Per essere previdenti su tutto, quando si fanno delle escursioni o delle passeggiate in campagna è bene portare anche dei farmaci come il ghiaccio spray, una crema contro la puntura di insetti, dei cerotti ed un disinfettante. Chiudete tutto in un sacchetto e lo mettete nell’angolo dello zaino, sperando che non vi serva nulla di tutto ciò.
  • Ricordatevi cellulari ben carichi ed anche la macchina fotografica con eventuali cavi carica batterie se ne avete.
  • Se andate in campagna o in un bosco non avrete problemi di ombra, se invece andate in una spiaggia senza servizi è bene potare anche un ombrellone, oltre a cappelli, ombrello da pioggia ed occhiali da sole che vanno bene sempre in ogni luogo.
  • Se fate una grigliata ci sono disponibili delle griglie richiudibili facilmente trasportabili a prezzi modici, la carbonella vi faciliterà l’accensione e velocizzerà la cottura, portatene solo la quantità che vi serve senza eccedere inutilmente di peso (ricordate l’accendino!).
  • Nella borsa frigo, indispensabile direi, ci devono essere i ghiacci che la tengono fredda (almeno due), l’acqua se la volete tenere in fresco, SUCCO DI FRUTTA, la carne se fate una grigliata e tutti gli altri ingredienti freschi che compongono il vostro pranzo (affettati, verdura, frutta..).
  • I condimenti (olio, sale, pepe), vi possono essere utili sia per condire le insalate sia per la carne, potete raggrupparli in una bottiglietta d’acqua piccola tutti insieme, più proporzionati possibile. Schiacciate leggermente la bottiglietta togliendo dell’aria per prendere meno posto nello zaino.

_DSC0150

_DSC0015

  • Le posate sono essenziali, meglio se in plastica dura così volendo potete usarle e poi gettarle senza nemmeno doverle lavare, la stessa cosa per i piatti ed i bicchieri. In caso facciate una grigliata meglio portare qualche coltello che taglia bene ed un tagliere di quelli in plastica che sono molto più leggeri.
  • Per finire il vostro pranzo da pic-nic non può mancare della frutta fresca (perfetta anche per la merenda) e della marmellata (meglio se home made come LA CONFETTURA DI FICHI) , così trasporterete il vostro dolce tranquillamente in barattolo e quando spalmerete la marmellata sul pane e la mangerete lentamente sentirete ancora di più il contatto con la natura ed i suoi frutti, QUI invece trovate la ricetta delle CROSTATINE ALLA CONFETTURA.
  • Il caffè potete farlo ben caldo la mattina prima di partire e metterlo in una brocca termica, ce ne sono in vendita economiche di tutte le capacità e vanno benissimo.

_DSC0151

  • Non dimenticate il cibo ed una ciotola per i vostri pelosi se porterete i vostri animali con voi, così potranno bere e mangiare con voi.
  • Vi serviranno un paio di sacchetti per raccogliere le cose da gettare e per coprire gli eventuali avanzi di cibo da riportare a casa.
  • Se amate leggere e contemplare il silenzio della natura non può mancare nel vostro zaino un bel libro per assaporare il relax, in qualsiasi posto vi troviate.

_DSC0023

BeFunky Collage

  • Se l’intenzione è quella di rimanere fino a tarda sera è meglio portare delle torce, delle candele o delle lampade a batteria e qualche maglietta più pesante.

Non mangiate troppo per evitare di appesantirvi ed oltre al relax, approfittate di questa gita fuori porta per esplorare il paesaggio, fare attività o sport e chissà, magari di raccogliere anche qualche “souvenir” da portare a casa come ho fatto io 😉MORE DI BOSCOQuesti mi sembrano i punti essenziali che possono servirvi per organizzare un pic-nic, tenendovi a mente queste poche cose potrete organizzare la vostra uscita senza l’ansia di dimenticare qualcosa. Con qualche piccolo accorgimento che troverete in questi punti potrete limitare un po’ lo spazio ed essere più liberi dai pesi di troppo.

Vi auguro dei profumi inebrianti, dei colori saturi, dei sapori gustosi e dei momenti preziosi per rigenerarvi e “tonificare” il vostro benessere interiore. Dimenticate il vostro orologio e portate con voi solo sorrisi e spensieratezza, questo è il segreto per un pic-nic perfetto!

_DSC0020

I paesaggi in foto sono di  MONTEFIORE CONCA (RN), il piccolo borgo meraviglioso in collina sotto casa nostra.

More from Lucia Sarti

HAMBURGER DI SALMONE (BUONI, TENERISSIMI E SENZA UOVA!)

Gli hamburger di salmone (in italiano “svizzere” di salmone) sono buonissimi da...
Read More

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *