CIAMBELLONE CON GOCCE DI CIOCCOLATO (BUONISSIMO E PERFETTO DA INZUPPARE!)

Il ciambellone con gocce di cioccolato è la ciambella con il buco tradizionale con il burro, il latte e le uova che quando ero bambina mia mamma mi faceva per la colazione. La gioia del mio risveglio, il mio bottino segreto della sera prima di andare a letto e delle mie merende “di nascosto”, questo dolce è veramente buonissimo. Si prepara in poco tempo, è semplice e piace tantissimo ai bambini perchè internamente rimane soffice e contiene le gocce di cioccolata che la rendono ancora più golosa. Le fette non si sgretolano e l’impasto consistente di questo ciambellone lo rende abbastanza compatto quindi è anche perfetto da inzuppare nel latte, nonostante la sua morbidezza! Non vedo l’ora di svelarvi gli ingredienti di questo magico dolce da colazione ed il trucchetto per non far sciogliere completamente tutto il cioccolato in gocce.

Print Recipe
CIAMBELLONE CON LE GOCCE DI CIOCCOLATO
Morbida ed inzupposa ciambella tradizionale con gocce di cioccolato fondente
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 35 minuti
Porzioni
6 persone
Ingredienti
  • 500 g farina "00"
  • 180 g burro
  • 200 g zucchero semolato
  • 300 ml latte intero (a temperatura ambiente)
  • 4 uova medie
  • 1 pizzico sale fino
  • 1 bustina lievito per dolci vanigliato
  • 150 g cioccolato fondente in gocce freddo di frigo
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 35 minuti
Porzioni
6 persone
Ingredienti
  • 500 g farina "00"
  • 180 g burro
  • 200 g zucchero semolato
  • 300 ml latte intero (a temperatura ambiente)
  • 4 uova medie
  • 1 pizzico sale fino
  • 1 bustina lievito per dolci vanigliato
  • 150 g cioccolato fondente in gocce freddo di frigo
Istruzioni
  1. In una ciotola capiente mettete lo zucchero e le uova, mischiate energicamente fino a quando lo zucchero si scioglie poi aggiungete il latte (a temperatura ambiente).
  2. In una padellina sul fuoco basso fate fondere il burro e lasciatelo intiepidire, poi aggiungetelo alla ciotola con gli altri ingredienti ed amalgamate bene il tutto con una frusta.
  3. Aggiungete la farina all'impasto e mischiate energicamente fino ad ottenere un'impasto omogeneo e senza grumi.
  4. Imburrate ed infarinate una teglia tonda da 25' con il buco al centro. Aggiungete il lievito setacciato alla ciotola e mischiate per amalgamarlo, poi aggiungete le gocce di cioccolato fredde di frigo e mischiate fino a distribuirle bene.
  5. Trasferite l'impasto nella teglia e cuocete in forno caldo statico a 180-200°C per 35 minuti circa, fino a doratura in superficie.
Recipe Notes

Il "trucchetto" perchè le gocce di cioccolato non si sciolgano dentro l'impasto è quello di metterle nell'impasto quando sono fredde di frigo, inoltre, essendo l'impasto abbastanza denso il cioccolato non si depositerà tutto sul fondo!

La temperatura del forno per la cottura può variare in base al forno che avete, io mi trovo bene con 200°C per i dolci.

Condividi questa Ricetta

Ecco anche la video ricetta!

Varianti:

Potete togliere le gocce di cioccolata se la preferite senza, oppure aggiungere all’impasto della frutta secca candita (al posto delle gocce di cioccolato), o dell’uvetta precedentemente ammollata in acqua, asciugata ed infarinata.

Potete anche non mettere le gocce di cioccolato ma prima di infornarla aggiungete delle cucchiaiate di confettura o Nutella in superficie (o spingendole all’interno dell’impasto), decorando eventualmente con zucchero in granella o nocciole tritate.


Dopo anni ed anni delle stesse abitudini a colazione, non mi sono mai stancata del suo sapore delizioso!

Alla prossima ricetta!

More from Lucia Sarti

GIRELLE AL ROSMARINO

Le girelle al rosmarino sono un lievitato salato ottenuto con l’impasto del...
Read More

8 Comments

  • Ciao! Per far venire più soffici i dolci sapevo che bisognava mettere la fecola al posto di 1/3 di farina. Qui non serve? Grazie

    • Ciao Sarah, no non serve in tutti i dolci la fecola. Io la uso nelle preparazioni che devono essere soffici soffici, tipo il rotolo di cioccolata (pasta biscuit), i pan di spagna, i savoiardi fatti in casa, chiffon cake, bundt cake..Non la metto in ogni ciambella, in questo caso per esempio ho fatto una ciambella “rustica” e non avrebbe senso metterla. Buona giornata!
      Lucia

  • Ciao Lucia! Grazie per la risposta. Ho fatto la torta, al termine dei 35 minuti ho fatto la prova con lo stecchino ed era asciutta quindi l’ho tolta dal forno. Quando, ancora calda, ho tagliato una fettina per vedere se era tutto ok si sente un po’ l’odore di lievito… vuol dire che deve cuocere un altro po’? Grazie

    • Ciao Sarah! No assolutamente, quando è dorata fuori e lo stecchino dice che l’impasto che è cotto si può sfornare! Quando è calda potrebbe profumare di lievito e magari non si sente per niente quando la assaggi (da fredda). Mangiandola si sentiva il lievito? La dose è la classica bustina da 16 g che per 500 g di farina va sempre bene, se per caso si sentisse in alcuni punti potrebbe essere che doveva essere mescolato per qualche minuto in più l’impasto, fammi sapere!
      Un abbraccio

    • Grazie mille per aver provato la ricetta, questa è la mia ciambella del cuore perchè l’ ha sempre fatta mia mamma quando ero piccola, sono felicissima che ti sia piaciuta! Buona serata, baci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *