PAN BRIOCHE DOLCE ALLO YOGURT

Il pan brioche dolce è un lievitato super soffice perfetto per la colazione, diverso dalle fette biscottate perchè è più dolce e queste ultime vengono tostate in forno prima di essere servite. Il pan brioche dolce viene tagliato a fette all’occorrenza perchè rimanendo intero mantiene l’umidità all’interno ed è più morbido. Il classico plumcake invece, ha la stessa forma perchè viene cotto nello stesso stampo, ma si prepara con il lievito istantaneo e non con quello di birra, perciò lievita direttamente in forno.

Se lo farcite con la confettura o la crema di nocciole  è ancora più buono, si trasforma in una perfetta merenda per grandi e bambini! Una volta provata questa ricetta con lo yogurt greco, che lo rende ancora più umido e morbido, non l’ho più mollata, per questo ho fatto anche delle brioches super buone non sfogliate con lo stesso impasto. Il pan brioche dolce si mantiene morbidissimo per qualche giorno chiuso in un sacchetto per alimenti.

Per la buona riuscita della ricetta è necessario utilizzare tutti gli ingredienti a temperatura ambiente (yogurt, latte, burro..) questo perchè usandoli freddi l’impasto subisce uno sbalzo termico e nei lievitati influisce sulla lievitazione.

Tagliare una fetta di pan brioche dolce e farcirla con confettura o Nutella è un perfetto buongiorno, come quello del Mulino Bianco!

PAN BRIOCHE DOLCE ALLO YOGURT SOFFICISSIMO

Morbidissimo pan brioche dolce con yogurt greco nell’impasto, da farcire come vuoi tu!

Tempo di preparazione: 50 minuti

Tempo di cottura: 50 minuti

Per 2 pan brioche da 600 g o 1 pan brioche da 1,2 kg


INGREDIENTI

Per il lievitino:

  • 100 g di farina manitoba (o altra farina di forza)
  • 100 g di latte intero a temperatura ambiente
  • 10 g di lievito di birra fresco (o 1/2 bustina di quello secco per 500 g di farina)

Per l’impasto:

  • 500 g di farina manitoba (o altra farina di forza)
  • 150 g di latte intero a temperatura ambiente
  • 2 tuorli d’uovo
  • 120 g di zucchero semolato
  • 170 g di yogurt greco a temperatura ambiente
  • 10 g di sale fino

Per il burro aromatizzato:

  • 60 g di burro a temperatura ambiente
  • scorza di 1/2 limone
  • semi di 1/2 bacca di vaniglia
  • 15 g di miele

Per spennellare:

  • latte o panna fresca o albume d’uovo
  • zucchero in granella

PREPARAZIONE:

In una ciotolina preparate il burro aromatizzato con il burro, la scorza del limone, il miele e i semi della bacca di vaniglia. Mischiate bene con un cucchiaino e coprite con pellicola trasparente fino a quando impasterete (potete prepararlo anche la sera prima).

Nella planetaria o in una ciotola capiente preparate il lievitino: mettete il lievito di birra fresco (o secco) e scioglietelo nel latte a temperatura ambiente, poi aggiungete la farina e mescolate fino a quando il composto diventa omogeneo. Lasciate lievitare fino al raddoppio di volume in forno spento con luce accesa (28°C circa) per 1 ora e 1/2 – 2 ore circa.

Aggiungete metà della farina alla ciotola con il lievitino, il latte a temperatura ambiente, lo zucchero e impastate a velocità minima nella planetaria fino a quando si incorda bene al gancio (o a mano.

Aggiungete anche lo yogurt greco, i tuorli d’uovo NON FREDDI e la rimanente farina, continuate a impastare poi aggiungete un cucchiaio alla volta il burro aromatizzato lasciando il tempo all’impasto di assorbirlo gradualmente e per ultimo il sale.

Quando l’impasto diventa liscio spegnete la planetaria e fatelo lievitare con le stesse modalità sopra descritte fino al raddoppio di volume (3 ore circa), io l’ho messo a lievitare direttamente sulla spianatoia spolverandola con della farina sul fondo.

Dividete l’impasto in due parti da 600 g l’una circa, se volete fare solo un pan brioche con l’altra metà potete fare 12 brioches. In ogni caso lavorate 600 g di impasto per volta, aiutandovi con una spatolina e la farina stendete l’impasto e ripiegatelo su se stesso per qualche volta, ripetete l’operazione un altra volta per rafforzare la maglia glutinica (pieghe di rinforzo).

L’impasto risulterà molto morbido, per questo dopo la cottura avrete un pan brioche sofficissime. Dividete l’impasto in 7 parti da 80 g circa l’una e ricavate delle palline richiudendo ogni pallina su se stessa. Imburrate e infarinate uno stampo per plumcake avendo cura ricoprire tutta la superficie (anche gli angoli).

Disponete le palline come nella foto, 4 da una parte e 3 dall’altra nello stampo, fate lievitare fino a quando triplica di volume (3 ore circa) nel forno spento con luce accesa (28°C) poi spennellate la superficie con il latte (o la panna o l’albume d’uovo) e mettete la granella di zucchero. Preriscaldate il forno in modalità statica a 160°C.

Quando le brioches raddoppiano di volume spennellatele con latte (o panna o albume d’uovo) e cuocete in forno caldo a 160°C per 50 minuti e per altri 5 minuti mettete in modalità ventilata.

Varianti:

Se volete usare il lievito madre fresco o essiccato vi basterà sostituirlo al lievito di birra con le equivalenze che trovate qui.

Se volete farcire il pan brioche prima della cottura mettete un cucchiaino di confettura o di crema di nocciole  all’interno di ogni pallina di impasto e la chiudete per fare in modo che non esca.

Per fare un pan brioches dolce al cacao potete aggiungere 50 g di cacao amaro all’impasto e 20 g di zucchero semolato in più.

Alla prossima ricetta!


Mi trovate anche in edicola!

PASTA FRESCA

CARNE, SALUMI E TERRINE 

PESCE

RISO E CEREALI

In tutti i volumi troverete la mia scuola di cucina e 27 mie ricette a 5,99 euro, potete ordinare i prossimi volumi in edicola o QUI SUL SITO per gli arretrati, saranno disponibili fino a 1 anno dopo l’uscita!

More from Lucia Sarti

RAGU’ DI CARNE

Il sugo al ragu’ è il condimento tipico emiliano (della città di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *