CRACKERS ALL’OLIO D’OLIVA (SENZA LIEVITAZIONE)

 

I crackers all’olio d’oliva sono dei croccantissimi e sfiziosi stuzzichini da preparare per i buffet, le feste di compleanno, gli aperitivi o come antipasto. Si preparano in pochissimo tempo e con pochi ingredienti, sono senza lievitazione e non è necessario che l’impasto riposi, un vero e proprio sfizio che richiede poco lavoro. Vi stupirete di come questi crackers scompaiano dalla tavola, uno tira l’altro e sono anche i preferiti dei bambini, che non faranno più a meno di chiederveli anche per la merenda. Fra le varianti in fondo alla ricetta vi spiego anche come personalizzare i crackers per ottenere altri “gusti” e stupire i vostri ospiti con altre varianti dei crackers.

Gli stuzzichini perfetti da mangiare in compagnia, da condividere con amici mentre si gioca a carte o si guarda un film, sono buonissimi ad ogni ora. Il migliore spuntino anche per l’ufficio per fermare l’appetito, sono buonissimi anche il giorno dopo e si conservano benissimo in una scatolina con chiusura ermetica.  Potete servirli con dei salumi affettati, formaggi, olive, patè di pomodori secchi, una salsa maionese o una salsa tonnata per godervi un aperitivo super.

Croccantissimi da creare dipendenza, si mangiano a tutte le ore e in ogni posto, buonissimi anche il giorno dopo!

CRACKERS ALL’OLIO D’OLIVA

Croccantissimi e sfiziosi crackers con olio d’oliva senza lievitazione.

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 15 minuti

Per 4 teglie di cracker


INGREDIENTI:

    • 450 g di farina “0” (o tipo 1)
    • 220 ml di acqua
    • 40 g di olio d’oliva
    • sale fino
    • 3 g di lievito istantaneo per salati

    Per condire:

    • olio extra vergine
    • sale fino

Note sugli ingredienti – Potete usare anche l’olio extra vergine nell’impasto dei crackers ma avrà un sapore più marcato, perciò vi consiglio quello d’oliva perchè rimane più delicato.


PREPARAZIONE:

Preriscaldate il forno in modalità ventilata a 200°C, potete usare anche la modalità statica.

In una ciotola capiente mettete la farina, l’olio, una presa di sale fino e il lievito setacciato.

Aggiungete l’acqua e impastate prima con una forchetta poi con le mani fino ad ottenere un impasto morbido ma consistente.

Prendete 1/4 dell’impasto e coprite il rimanente con della pellicola trasparente.

Sulla spianatoia con un matterello stendete l’impasto fino allo spessore di 2mm (deve essere molto sottile se volete dei crackers croccanti), aiutatevi se serve con della farina.

Con una rotella taglia pasta o un coltello ricavate dei rettangoli (o quadrati, o triangoli) più o meno delle stesse dimensioni, disponeteli distanziati su una teglia con carta da forno e bucherellateli con una forchetta.

Bucherellandoli non si formeranno le bolle di aria all’interno, se esteticamente vi piacciono con le bolle evitate di farlo, magari provate bucherellando solo alcuni e vi accorgerete della differenza.

In un bicchiere mettete i condimenti: olio extravergine e sale fino, mescolate e spennellate la superficie dei crackers.

Cuocete in forno caldo per 15 minuti circa, quando iniziano a dorarsi sono pronti, con il forno ventilato potrebbero bastare anche 12 minuti.

Varianti:

Se gradite il profumo del timo o del rosmarino nei crackers tritateli finemente con un coltello e metteteteli sulla superficie prima di infornarli.

Potete aggiungere delle spezie all’impasto dei crackers all’olio d’oliva (curry, paprika, berberè).

Per rendere piccanti i vostri crackers potete usare l’olio al peperoncino al posto dell’extravergine nei condimenti.

Per fare dei crackers alle olive: scolatele, tagliatele finemente e mettetele nell’impasto togliendo circa 20 g di acqua per evitare che l’impasto diventi troppo idratato.

Alla prossima ricetta!


Libri di cucina scritti e fotografati da me:

PASTA FRESCA

CARNE, SALUMI E TERRINE 

PESCE

RISO E CEREALI

Potete ordinare i volumi in edicola o QUI SUL SITO per gli arretrati, saranno disponibili fino a 1 anno!

More from Lucia Sarti

PIEGHE DI RINFORZO PER LIEVITATI DOLCI E SALATI

Con il lievito madre quella delle pieghe di rinforzo è una procedura...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *